FRA LE PRIME OTTO D’EUROPA
Al termine dei soffertissimi novanta minuti dell’Emirates Stadium, dopo una partita che stava davvero assumendo tutti i connotati di un’autentica tragedia sportiva per i Nostri colori, possiamo finalmente dire che, dopo cinque lunghi anni, siamo fra le prime otto squadre d’Europa e che avremo la fortuna di giocarci i Quarti di Finale della massima competizione continentale.
Nell’epopea targata Silvio Berlusconi questa non è certo una novità, visti gli innumerevoli trionfi e le ancora maggiori volte in cui siamo arrivati a giocarci dei traguardi così prestigiosi.
Come ben detto da Adriano Galliani, infatti, questo traguardo deve essere, per la Nostra Squadra, l’obiettivo minimo di ogni stagione.

Certo è che, dopo diversi anni in cui abbiamo patito e nei quali siamo stati eliminati da squadre più o meno forti, ritrovarci nuovamente qui con altre 7 grandi squadre europee è una grandissima emozione.

Quello che di positivo ci portiamo via dall’Emirates, tuttavia, è questo e poco altro: il primo tempo della formazione di Allegri è stato davvero preoccupante e ha risvegliato in Noi degli incubi che mai avremmo voluto rivivere anche solo per un istante.
Il 3-0 inflittoci dagli inglesi, infatti, deve essere motivo di grande attenzione e di analisi approfondita fra le mura di Milanello, per non ripetere più certi errori e per evitare di rimettere in discussione pratiche già morte e sepolte.

Sicuramente, la reazione avuta nel secondo tempo è un qualcosa da non sottovalutare: attaccare la spina dopo un primo tempo del genere e giocare il secondo tempo da Squadra solida e compatta, rischiando quasi niente e avendo sempre il controllo delle operazioni la dice lunga sulla forza mentale della Squadra.
È altrettanto vero, però, che per giocare in questo modo non dovevamo aver bisogno di tre schiaffi dritti sulla faccia.

La settimana, peraltro, è proseguita anche meglio: il pareggio di Mercoledì sera a Bologna ha impedito alla Juventus di raggiungerci in testa alla classifica, facendo si che, da adesso, dobbiamo continuare ad essere assoluti padroni del Nostro destino.

Fortunatamente, molti giocatori della rosa rientreranno prima della gara di andata dei Quarti di Champions, regalando così al Mister nuove idee, nuove soluzioni e alternative che, fino a questo momento, non abbiamo quasi mai avuto.

È il momento clou della stagione, stiamo entrando nella fase decisiva e non dobbiamo sbagliare assolutamente niente.
Forza Ragazzi!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=