LADRI!
Sono passate quasi diciassette ore (ndr - pezzo scritto domenica 26/02) da quando è finito lo scempio di ieri sera ed ancora faccio fatica a capacitarmene.
Vedo il fermo immagine del tocco di Muntari, col guardalinee perfettamente in linea che pure non vede un goal così chiaro come poche volte nella storia di questo sport, mi risuonano nelle orecchie le ipocrite, false, risibili considerazioni di Conte nel dopo partita, ripenso alle clamorose ed offensive parole di Buffon, il capitano della Nazionale, uomo onorato dell'importantissimo titolo di Ufficiale all'Ordine al Merito della Repubblica italiana dopo la vittoria del Mondiale 2006, al pari di altri suoi colleghi ieri suoi avversari in campo, autentica icona del calcio nazionale, miglior portiere di tutti i tempi secondo la FIFA, eppure uomo che si è dimostrato così piccolo...

Un uomo che sa benissimo di aver parato ben oltre la linea di porta, che sa benissimo di aver ribattuto irregolarmente anche una seconda volta dopo che la palla, toccato il palo, era ritornata nuovamente in rete (in pochi l'hanno notato, questo), che mentre noi si esultava e l'arbitro indicava chiaramente il centro del campo ha osato spingere lui per primo la palla per un contropiede che poteva essere mortifero se Abbiati si fosse lasciato andare ad una (legittima) rilassatezza post segnatura...

Un uomo che a fine partita ha detto chiaramente che non si era reso conto se fosse goal o meno, ma che anche in caso contrario “certo non avrebbe aiutato l'arbitro”...
Trovo queste parole, che nelle intenzioni forse volevano essere un inno alla (presunta) onestà e contro l'ipocrisia, uno sgarbo assai più grave del goal non dato, un vero e autentico sfregio a quel concetto di Lealtà cui pure il selezionatore Prandelli dice di ispirarsi sempre nella sua attività, tanto da aver fatto sottoscrivere un vero e proprio codice etico a chi nella sua nazionale viene convocato.
Ebbene, visto che ora si parla di prova tv per Mexes reo di aver colpito a palla lontana e non visto dall'arbitro quell'altro gentiluomo di Borriello, cosa c'è di più sleale, antisportivo, SPORCO, di queste parole, caro c.t.?  Caro Giudice Tosel?

Voglio dire, è un discorso che avevo fatto a suo tempo anche per l'invereconda sceneggiata col Milan di quell'altro autentico buffone di Morgan De Sanctis: è troppo facile attaccare Ibrahimovic, parlare di Balotelli, troppo scontato prendersela con Cassano, troppo banale stigmatizzare Gattuso...E se cominciassimo a criticare anche certi atteggiamenti sopra le righe di atleti tanto bravi, tanto buoni, tanto belli da provocarci ogni volta il rischio di una crisi di glicemia? E se per una volta, azzardo, LI SQUALIFICASSIMO PER UN TOT DI GIORNATE, e/o a titolo di esempio LI LASCIASSIMO A CASA anche dalla nazionale?

Perché io non so se il buon Buffon fosse sincero o meno, magari lo era, ma non credo che le sue parole perdano il carattere di slealtà e di antisportività solo per questo: ci si fa una testa così a parlare di atleti che devono essere prima di tutto esempio per i giovani, simbolo di sport pulito e in buonafede, e poi si lascia tranquillamente passare certi messaggi in eurovisione come nulla fosse? E no, troppo facile prendersela con Ibra, che è brutto, sporco e cattivo ed infine va anche a cercarsele, molto meno andare contro Buffon, che si tende a far passare come l'essere più puro del pianeta calcio...Uno che a suo tempo ha già infranto le regole brigando per avere un diploma senza studiare e scommettendo quando già non si poteva fare...

Ma, mi si dirà, dai, non puoi pretendere la santità da Buffon...Chiunque non avrebbe detto niente all'arbitro al suo posto...Vero, ma allora che non lo si faccia passare per un Dio in terra, e che lui si limiti a non dire nulla, per carità di Dio...Col clima creato ad arte dalla sua dirigenza, con i fatti di calciopoli che aleggiano ancora penosamente sul nostro calcio, fatti di cui, non smetteremo mai di dirlo, il Milan è stato solo e solamente l'UNICA parte lesa veramente, e lo sappiamo tutti, di tutto c'era bisogno che delle sue ipocrite frasi da sepolcro imbiancato, ed a maggior ragione io, come penso tutti i tifosi rossoneri, ci sentiamo offesi da certe parole irresponsabili. Parole di cui il Mister Prandelli, se veramente intende mantenere un certo profilo moralistico-pedagogico, non può non tenere conto in vista delle imminenti convocazioni per l'amichevole con gli U.S.A. Certo, per farlo dovrebbe lui spogliarsi dei suoi antichi colori (lui sì, caro Conte dei miei stivali, altro che Boban...)
La partita di ieri sera è stata preparata dalla Juve nei minimi particolari da un punto di vista mediatico in modo magistrale: prima le parole di Conte nel post Parma-Juve, poi il comunicato ufficiale della Juve a supporto, ancora le dichiarazioni di Marotta dopo il Siena, a seguire il proditorio attacco di Agnelli alla FIGC e ad Abete personalmente e le ridicole accuse di Chiellini a Ibra nel dopo andata di Coppa Italia, aggiungerei infine persino l'assurda storia montata ad arte dell'incidente in auto di Ibra contro una presunta giornalista, in realtà una parrucchiera non accreditatasi presso l'ufficio stampa di Milanello e assistita da una troupe proveniente, guarda un po' il caso, da Torino...Una cosa studiata scientificamente, a tavolino, come per i falli della pallanuoto, prima interviene uno, poi l'altro, non ce n'è uno che sia intervenuto più di una volta, ognuno ha posto il suo piccolo mattoncino in questa costruzione della lamentela, del pianto, della geremiade...Senza che nessun giudice sportivo avesse nulla da dire...Salvo punire il direttore sportivo del Catania per delle espressioni di sarcasmo in campo nel pre-partita con la Juve...

Ecco da dove deriva il goal non assegnato, ecco perché non viene tolta una giornata della squalifica ad Ibra, ecco spiegata l'atmosfera mefitica da cui nasce quel clima di vera e propria intimidazione che ha aleggiato sulla terna arbitrale per tutta la partita, ecco perché l'allenatore Conte spalleggiato dal suo addetto stampa Claudio Albanese si permette di offendere sul piano personale e senza obiezione alcuna dello studio Zvone Boban, reo di aver semplicemente fatto notare come i due episodi chiave della partita, il goal assurdamente non dato a Muntari e quello in fuorigioco di Matri (fuorigioco che peraltro c'è tutto, come attesta il fermo immagine che mostra chiaramente la scarpa nera del giocatore ex Milan davanti a tutti), siano imparagonabili, nella tempistica, nella gravità dell'errore, nello sviluppo della partita in quanto tale, nel fatto stesso che nel secondo caso l'arbitro ha fischiato BEN PRIMA che il tiro partisse, e che quindi nemmeno si può parlare di goal annullato (magari Abbiati parava, era già successo in precedenza, il portiere è messo lì apposta...)

La chicca finale, verso mezzanotte, quando il corrispondente di SKY Alciato descrive il presunto litigio a fine primo tempo tra Galliani e i dirigenti juventini CON DIETRO BEN VISIBILI AGNELLI, MAROTTA E ALBANESE, restati fino a quell'ora evidentemente a vigilare sul giusto decorso a loro favore dei resoconti giornalistici...

E poi parliamo di abbassare i toni, TUTTI? Come se fossimo noi del Milan ad averli alzati insieme con gli altri???? Ma di cosa stiamo parlando, scusate? Chi è che ha creato le basi per la sudditanza psicologica di cui evidentemente il guardalinee Romagnoli è stato preda????
Ma stiamo scherzando????
Quando ancora adesso Guardalà di SKY dice che Galliani non doveva trovarsi a fine primo tempo negli spogliatoi? Giusto, e Marotta e Agnelli che ci facevano, di grazia? No, perché, sia ben chiaro, IN QUELLO SPOGLIATOIO NON C'ERA SOLO GALLIANI...

Volete ritornare a sei anni fa? Volete la guerra? DAVVERO la volete? E guerra sia!
Stavolta non ci faremo fregare come all'epoca di calciopoli, sia chiaro. Stavolta respingeremo colpo su colpo.
Se Pippo Sapienza e Adriano Galliani si danno una mossa.
Noi con questi qui non dobbiamo, NON VOGLIAMO averci più nulla a che fare. Basta false alleanze con questi disonesti recidivi.
LADRI!

P.S. Prima o poi, visto che con noi gli arbitri non vedono mai nulla,  il quarto uomo (e gli assistenti), dopo averci annullato ingiustamente dei gol, dopo aver segnalato le parolacce e i gesti scomposti di Ibra, dopo aver segnalato falli inesistenti nostri senza notare quelli altrui, riusciranno UNA VOLTA a vedere anche i goal che segniamo noi...
O NO???!!!!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=