La legge è uguale per tutti… forse

Fin da bambini ci insegnano a rispettare le regole, a comportarci, nel limite del possibile, con correttezza…che fare i cattivi tanto, a lungo andare, non paga mai…che se fai qualcosa di sbagliato è giusto sia tu a pagare…che c’è una giustizia giusta ed equa per tutti a giudicare…ma siamo poi così sicuri che è proprio tutto vero…perché troppo spesso gli accadimenti della vita ci fanno dubitare del contrario.

E capisci che forse essere corretti a lungo andare non paga, che il mondo è dei furbi e non dei giusti, che fingere disagio e lamentarsi per primo è l’atto furbesco di pararsi il culo…in un paese dove uno Schettino qualsiasi che ha sulla coscienza delle vite spezzate per un atto di viltà vile gode degli agi di casa sua, chiamati arresti domiciliari, invece di dimorare giustamente nelle patrie galere…dove un folle che esce per strada ed ammazza la prima donna che incontra, in nome e in grazia della sua follia, non è condannabile, se non dalle coscienze semplici della gente comune e dal dolore infinito di chi ne ha subito le estreme conseguenze.

E’ chiaro che l’esempio è volutamente esagerato, se rapportato a quanto successo recentemente nel mondo calcistico e che ci riguarda da vicino, ma la legge, se legge si chiama, deve essere rapportata in base all’accadimento ed al contesto.

Ormai il giochetto lo conoscono in tanti…quando giochi col Milan provoca senza farti vedere ed insulta senza farti sentire (se non da Ibrahimovic)…che poi tanto qualcosa accade ed i favori sono tutti tuoi.

Noi lo sappiamo che il nostro campione ha un carattere forse un po’ troppo forte, proprio come i suoi tiri, ma era proprio quello che la maggior parte dei tifosi chiedevano per il Milan, una personalità decisa che fosse un valore aggiunto…e questo si è dimostrato Ibrahimovic per il Milan.

Lui è forte e deciso, nel carattere così come nel fisico…un’imponente esuberanza che a volte forse esce dagli schemi, ma che non solo offende. Spesso i falli che subisce finiscono per essere puniti all’inverso, proprio grazie al suo fisico e lui si trova a doversi difendere da solo ed ogni sua seppur minima reazione viene giudicata eccessiva e punibile.

Per questo il morso del cane Aronica nei confronti dell’uomo Nocerino è ritenuto non degno di nota, mentre quello dell’uomo Ibrahimov verso il cane Aronica fa più notizia e questa notizia si cavalca ad hoc da parte di media compiacenti ed in malafede, desiderosi solo di recare danno e gettare fango su chi mai si difende per scelta di stile.

I piagnistei partenopei sono ben tollerati, che la sceneggiata è roba loro…le giuste reprimende milaniste invece vengono viste come vessazioni di potere.

Il nostro campione deve certo cercare di correggere il tiro, deve sapersi controllare e non cadere nella trappola delle provocazioni avversarie, ma una domanda mi sorge spontanea…ma canti e cori razzisti non dovrebbero essere sentiti e giudicati sempre e comunque?...ed allora come mai certi vengono enfatizzati ed altri dimenticati…forse sono io che ho pensieri troppo molesti…ma si sa che, a pensar male, a volte ci si indovina.

E c’è chi, sulle ali dell’entusiasmo, vola nell’alto dell’ovvio scellerato e mediatico, sicuro dell’appoggio di molti.

Stadio di San Siro…Semifinale di Coppa Italia…Chiellini Giorgio, dopo che per tutta la partita ha giocato di gomiti oltre che di piedi, con una impunita cattiveria pari alla sua faccia, fa lo studentello sfigato e pusillanime e va in sala stampa a…fare la spia….Ibrah il cattivo ha picchiato l’indifeso Storari…prova tv prova tv…puniamo il recidivo gaglioffo….

MA BASTA…NON SE NE PUO’ PIU’ DAVVERO…I TIFOSI NON CI STANNO!

Caro Milan…forse è arrivato il tempo di alzare la voce…con un po’ meno stile per un po’ di giustizia…ma soprattutto…rispetto in più. Anche se la vedo dura, trattandosi di Milan… …ma almeno proviamoci!

MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=