QUESTIONE DI PUNTIGLIO
Come era palese e preventivabile, la sfida con la Juventus non si è certo esaurita al termine dei novanta minuti di San Siro.
Non lo sarebbe stata, di certo, se lo svolgimento della gara fosse stato pulito, corretto e regolare; non lo è, a maggior ragione, dopo una delle partite più scandalose dell’intera storia del calcio italiano (da un punto di vista arbitrale, si intende).

Un grande, grandissimo Milan si è visto letteralmente scippare dalle mani una partita che, per come si era messa, avrebbe dato un segnale ed un impronta fortissima e forse decisiva a questo Campionato.
Così purtroppo non è stato,
Giustizia non c’è stata ma è giunto ovviamente il momento di guardare avanti.

Senza dubbio, al di là delle polemiche e delle dichiarazioni più o meno felici da una parte e dall’altra, quello che ci rimane ben impresso nella mente è solamente una cosa: la formazione di Allegri, con quindici giocatori fuori, senza il suo giocatore simbolo ha messo letteralmente in crisi la Juventus di
Conte al completo e nella sua formazione tipo per più di 70 minuti, dimostrando in modo palese di essere la più forte di tutto il torneo.

Quel che va fatto, adesso, è mantenere l’atteggiamento visto in campo sabato sera a San Siro, trasformare la rabbia in energia positiva sul campo e pensare solamente a giocare, per far si che quel tricolore rimanga ben saldo e ben cucito sulle Maglie Rossonere.
Quello che dobbiamo fare, inoltre, è mantenere una soglia di attenzione e di tensione altissima. In tal senso di vitale importanza sono state le parole di Mister Allegri, che ha definito la prossima sfida contro il Palermo decisiva per la Nostra stagione.

In effetti, le gare al Barbera contro i rosanero sono da diversi anni molto pericolose, e ci hanno riservato delle brutte sorprese e dei brutti sogni.
Sta a Noi, adesso, andare a Palermo con un atteggiamento diverso, con uno spirito e una voglia di gran lunga superiore alla norma.

Questo Campionato, dopo lo scempio arbitrale di San Siro, è diventato per tutti i Milanisti una questione di orgoglio, di puntiglio: una cosa da fare assolutamente, con tutti i mezzi e dando tutto quello che abbiamo dentro.
Non ci resta adesso che scendere in campo e vincere!!!
Forza Ragazzi!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=