The magic number

Tre, si dice che sia il numero perfetto, si, perfetto per la Juventus, che non si troverà di fronte Zlatan Ibrahimovic nell’incontro di campionato tra qualche settimana, il Milan ha preannunciato ricorso, staremo a vedere ma dubito fortemente che venga accolto, non penso che la Lega si prenda una responsabilità così grande. Non si può comunque negare che Zlatan ci sia ricascato per l’ennesima volta ed è risaputo che tra lui ed Aronica non corra buon sangue ma ciò non toglie che Ibra abbia sbagliato alla grande. Bisogna anche sottolineare il comportamento della Juve e di Marotta, proprio quel Marotta che anni fa alla Sampdoria gridava a tutto il mondo la sudditanza psicologica delle grandi ora si è calato alla perfezione nello stile Juve chiedendo addirittura un occhio di riguardo, giuro che non è una battuta voluta, riguardo alle designazioni arbitrali. Detto questo continuo a credere che la stagione del Milan sia molto deludente e che se non si cambia registro, con l’Arsenal si va a casa abbastanza facilmente.

Del calciomercato italiano si è detto di tutto e di più, vediamo invece cosa è successo in quello inglese. Partiamo dall’Arsenal che affronteremo tra pochi giorni e che sabato ha asfaltato il Blackburn 7-1. Hanno dimostrato di correre, e tanto, e visto che noi camminiamo, e poco, c'è da darsi da fare. Come da suo stile Wenger è andato a pescare un sedicenne centrocampista nel Borussia Dortmund, Thomas Eisfeld, pagandolo seicentomila sterline. Staremo a vedere se anche questa volta Arsene ci avrà visto giusto. Da ricordare anche che l’Arsenal dal primo gennaio, e per due mesi, potrà contare sulla leggenda gunners Thierry Henry, non è detto che questo prestito non venga prolungato. In uscita il giapponese Miyachi al Bolton in prestito fino a giugno.

Il Chelsea, prossimo avversario del Napoli, ha preso per 7 milioni di pound, Gary Cahill dal Bolton che però secondo me è inferiore a David Luiz perlomeno in prospettiva. Acquistato dal Genk per 6 milioni Kevyn De Bruyne, che però resterà in Belgio fino a giugno. Sei milioni sono tanti e forse potevano essere spesi meglio.

Il City del Mancio ha fatto un bel colpo prelevando David Pizarro dalla Roma, una pedina importante che andrà a rinforzare un reparto già forte. In uscita? Onuhoa al QPR e Bridge in prestito al Sunderland ma non Tevez che speriamo di poter acquistare a giugno.

Lo United ha preso proprio dal City un giovane, Frederic Vaseli e ha ceduto Gibson all’Everton e Morrison al West Ham.

Gran bel colpo invece del Newcastle che prende un altro attaccante senegalese, Papa Demba Cissè dal Friburgo, lo paga 10 milioni, e a giudicare dal gol decisivo segnato all’Aston Villa tutto lascia presagire che sia stato un affare.

La società più attiva è stata comunque il QPR: acquistato come detto Onuhoa dal City, preso Taiwo in prestito da noi e ha rifatto l’attacco con Cissè dalla Lazio e soprattutto con Bobby Zamora dal Fulham ovvero la squadra rivale dei Rangers nella West London.

E il colpo dei Saints? C’è stato, preso Billy Sharp dal Doncaster per 3 milioni, gran bomber di categoria, che voleva tutta la Championship e anche qualche squadra di Premier. Ci sarà bisogno dei suoi gol se vorremo salire perché nelle ultime otto giornate abbiamo vinto solo due volte. C’è bisogno di una svolta!

Speak Soon!

MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=