damn!
Una sconfitta che fa male quella che abbiamo subito nel derby con l’Inter.
La squadra nerazzurra ha giocato una partita di una mediocrità assoluta, schierata nel suo scolastico 4-4-2 tutto ripartenze.
Ranieri è stato bravo nel capire che quest’Inter poteva vincerla solo così, non ha snaturato la squadra e si è affidato alla compattezza.
Qui finiscono i meriti dell’Inter… e iniziano i mille demeriti del Milan.

Il peggiore in campo è stato a mio parere Allegri.
Spesso deludente nelle partite che contano e incapace di cambiare le sorti della gara a match in corso.
L’anno scorso avevamo tritato l’Inter soprattutto grazie alla strapotenza fisica di Boateng sulla trequarti, domenica lo ha relegato mezz’ala destra e per di più lo ha lasciato in quella posizione per tutta la partita.
Ha preferito Emanuelson dietro le punte l’unico trequartista che non inventa, non triangola e non tira in porta, in poche parole quello non è il suo ruolo.
Penso che l’olandese non sia da Milan ma se proprio lo si vuole provare si potrebbe insistere nello schierare come domenica nell’ultima mezzora, ovvero da laterale sinistro.

A proposito di laterale sinistro, nel derby, e da due anni a questa parte, sta giocando in quella posizione ciò che ne rimane di Gianluca Zambrotta, oramai con un passo da nazionale cantanti.

La partita si stava incanalando in uno 0-0 mediocre e noiosissimo fino a quando Abate ha fatto un errore da terza categoria e ha dato via libera a Milito.

Poche buone notizie anche da Ibra che con Pato proprio non si trova e glielo si legge negli occhi.
A proposito di Pato, ha giocato il derby come sempre a modo suo, con la cattiveria di Paris Hilton.
Oramai a mio parere anche lui deve capire che deve cambiare aria, e lo deve fare anche per sé stesso, perché lui è molto meglio del giocatore che stiamo  vedendo in questo periodo. Il derby è stato un pessimo spot per il calcio italiano qui in Inghilterra, squadre bloccate che camminavano e che muovevano spesso il pallone in orizzontale, a causa dei bassi ascolti non esiste più la trasmissione settimanale sul calcio italiano, come dar loro torto del resto.

Sto seguendo molto da vicino anche l'Arsenal, la squadra di Arsene Wenger ha molti problemi, stanno giocando con due centrali come Djourou e il giovane Miquel nella posizione di  terzini con  risultati disastrosi, ma attenzione a sottovalutarli perché la Premier è superiore alla Serie A e ricordo che la stagione passata siamo stati cacciati fuori dagli spurs, sesti nel loro campionato che subivano due gol a partita e che noi invece non abbiamo mai bucato per 180 minuti
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=